QUESTA SCATOLA LI SALVERA’

Una start-up di Collegno, la Sysdev, ha ideato un sistema di controllo low cost che rileva in tempo reale tutti i movimenti strutturali di ponti e viadotti. E lo sta già sperimentando sulla Torino-Caselle

 

In Italia decine di migliaia di cavalcavia, muri di contenimento e gallerie sono monitorate solo a vista. E ogni tanto cedono. Com’è successo a Fossano nella primavera 2017, quando un’intera campata della tangenziale è crollata, fortunatamente senza fare vittime. Da allora in Piemonte ci sono stati molti interventi e moltissime verifiche, comprese alcune chiusure, come quella del sovrappasso di corso Grosseto a Torino.

Un’attività intensa e costosa che, da sola, non può bastare: per questo, l’Anas ha deciso di avviare una sperimentazione sul raccordo tra Torino e l’aeroporto di Caselle, consentendo l’installazione di una scatola battezzata SHBox, su una carreggiata del viadotto Stura. Si tratta di un sistema ideato dalla start-up torinese Sysdev, che rileva eventuali oscillazioni anomale di piloni e campate nell’ordine di 50 micron ogni dieci metri o oscillazioni pari a un centesimo di grado…

 

 

 

[leggi l’articolo completo]